HRV Neurofeedback

CONVENZIONE HRV (Heart Rate Variability) E NEUROFEEDBACK

La Fibromialgia e l’Encefalomielite Mialgica Benigna sono malattie sistemiche ad eziologia incerta e caratterizzate da dolore muscoloscheletrico diffuso e da altri sintomi come stanchezza, difficoltà nel sonno, sensazione di gonfiore nei tessuti, parestesie, disfunzioni cognitive, vertigini, dolore diffuso, rigidità mattutina, disturbi psicologici, dolore addominale, dismenorrea, sindrome del colon irritabile, e cefalea. Numerosi studi hanno evidenziato come, nei pazienti con fibromialgia e CFS/ME, molti di questi sintomi potrebbero essere attribuiti ad una disfunzione del sistema nervoso autonomo a causa di un’iperattivazione simpatica e/o di un mal funzionamento del sistema parasimpatico. In funzione di ciò, l’equipe multiprofessionale che si occupa di trattamenti di Biofeedback propone un percorso che utilizza metodiche ancora poco conosciute in Italia, ma ampiamente in uso all’estero da anni con risultati molto buoni.

Si tratta delle metodiche:

  • HRV (Heart Rate Variability)
  • NEUROFEEDBACK

L’HRV (Heart Rate Variability) è la variabilità della frequenza cardiaca in risposta al ritmo del respiro, che si può modificare in base agli stati emotivi, agli stati d’ansia, stress, rabbia, rilassamento, ecc. In condizioni normali, la frequenza cardiaca risponde velocemente a questi fattori e si modifica per facilitare l’adattamento dell’organismo alle diverse esigenze ambientali. E’ stato dimostrato che nei pazienti fibromialgici ed in quelli affetti da CFS/ME, la variabilità cardiaca è significativamente ridotta. Il trattamento ha lo scopo di insegnare al soggetto ad aumentare tale parametro. Si tratta di una metodica non invasiva, non farmacologica e priva di effetti collaterali che interagisce con la respirazione e la regolazione della pressione arteriosa. L’HRV non è una forma di rilassamento ma, al contrario, favorisce un atteggiamento dinamico, armonioso ed attivo. Il trattamento è una pratica adatta a tutti, semplice ma efficace. Tale metodica, una volta appresa, diventa patrimonio della persona che può utilizzarla quotidianamente a casa propria, in autonomia, anche al termine del training, protraendone il beneficio. Dalle esperienza avute finora con persone affette da Fibromialgia, si è potuto rilevare un significativo miglioramento della qualità di vita ed una riduzione dell’Impatto negativo della malattia sulla quotidianità. In particolare abbiamo registrato miglioramenti della qualità del sonno, una riduzione dell’astenia, una significativa diminuzione dei tender points, un decremento del dolore e un miglioramento generale delle condizioni di salute. Si sono ridotti inoltre, in maniera significativa, gli stati d’ansia e i vissuti di stress.

Il NEUROFEEDBACK (o EEGBiofeedback) è un trattamento finalizzato alla formazione ed al miglioramento delle funzione cerebrali; grazie al Neurofeedback il cervello impara a funzionare in maniera più efficiente. Come per l’HRV, si tratta di un metodo non invasivo, non doloroso e non farmacologico.

Il NEUROFEEDBACK è una tecnica che si avvale di una sofisticata tecnologia per misurare l’attività elettrica del cervello (l’elettroencefalogramma, EEG). L’andamento dell’EEG riflette i nostri stati mentali. Svariati studi volti a comprendere le cause della fibromialgia hanno documentato numerose alterazioni a livello del sistema nervoso centrale. L’encefalomielite mialgica (CFS) è stata descritta come una costellazione di disfunzioni multi-sistemiche che coinvolgono anche il sistema nervoso centrale oltre che il sistema endocrino e il sistema immunitario. Il NEUROFEEDBACK è un tipo di Biofeedback volto a modificare i processi neurofisiologici attraverso l’utilizzo della tecnologia elettroencefalografica.

L’obiettivo è quello di modificare l’attività corticale anomala, ottimizzando in tal modo le risposte fisiologiche. Durante il trattamento di Neurofeedback, la persona può osservare sul monitor di un computer, in tempo reale, i propri stati di attivazione mentale e può imparare in che modo raggiungere tali stati volontariamente. Nello specifico, le persone ricevono un feedback sonoro e visivo che è correlato al tipo di attività cerebrale in corso. L’attività cerebrale viene rilevata attraverso un dispositivo di registrazione elettroencefalografica. L’obiettivo è far sì che le persone imparino ad ottenere un controllo sui propri processi cerebrali al fine di sviluppare una maggiore flessibilità nelle proprie reazioni fisiologiche. Tale procedura è basata sul principio del condizionamento operante. Il Neurofeedback quindi aiuta il cervello a funzionare in maniera più efficiente ed a migliorare le funzioni cognitive, la concentrazione, l’attenzione, la memoria. Grazie a questo trattamento è possibile migliorare la qualità del sonno, ridurre l’ansia, la depressione, il mal di testa, l’emicrania, lo stress e il dolore cronico. Questo trattamento promuove lo sviluppo di una maggiore plasticità neuronale e di conseguenza migliora il funzionamento globale. L’HRV e il Neurofeedback sono metodiche al momento poco diffuse in Italia, ma in diversi Stati del mondo, tra cui USA e Canada, vengono utilizzati abitualmente nei pazienti fibromialgici, con notevoli risultati sul miglioramento della qualità di vita e di riduzione della sintomatologia. Come per tutte le terapie, la risposta presenta una variabilità soggettiva, legata in particolare alle caratteristiche del paziente ed alla sua storia clinica.

Si accede al trattamento a seguito di una prima visita con il medico chirurgo competente.

 

CONDIZIONI DELLA CONVENZIONE

La convenzione è rivolta ai soci ordinari ANFISC Onlus e prevede l’erogazione delle prestazioni di HRV e Neurofeedback, oltre ad eventuali sedute di agopuntura:

1. Visita Medica iniziale e colloquio: € 120,00

2. Trattamento HRV:

  •  Primo colloquio raccolta dati: € 60,00
  •  Seduta di assessment HRV: € 100,00
  •  Pacchetto di 8 sedute HRV: € 450,00
  •  Seduta retest HRV: € 70,00
  •  Seduta retest (a 3 mesi di distanza dall’inizio del trattamento): € 70,00

3. Trattamento Neurofeedback :

  •  Seduta di assessment Neurofeedback: € 100,00
  •  Pacchetto di 10 sedute Neurofeedback: € 650,00
  •  Seduta retest Neurofeedback: € 70,00
  •  Seduta Retest (a 3 mesi di distanza dall’inizio del trattamento): € 70,00

4. Rivalutazione Medica finale: € 60,00

5. Sedute di agopuntura (minimo 4 – massimo 8): € 65,00 cadauna

Le sedute di HRV e Neurofeedback possono essere ricevute separatamente, in periodi diversi, oppure può essere effettuato l’intero percorso proposto. Si consiglia di svolgere il numero di sedute indicate al fine di poter valutare i risultati effettivi del trattamento; un numero inferiore di sedute non permetterebbe una corretta valutazione degli effetti della terapia.

SEDI E CONTATTI

È possibile ricevere i trattamenti a:

Torino, Lungo Po Antonelli, 145
Candia Canavese (TO), Vicolo Sant’Anna 34.

 

Contatti per prime informazioni e appuntamenti:

Dott.ssa Tiziana Cena – medico chirurgo
tel. 366.577.56.25
titti.cena@gmail.com

Dott.ssa Cristiana Grazioli – hrv&neurofeedback therapist
tel. 347.360.08.94
crigrapsi@gmail.com

Dott.ssa Porzia Talluri  – hrv&neurofeedback therapist
tel. 338.466.32.08
ptallur@tin.it

 

Qualora non ci fosse risposta immediata telefonando, si prega di inviare sms o whatsapp con Nome, Cognome e n. di telefono. Verrete contattati nell’arco di qualche giorno.

 

Per maggiori informazioni scrivere a: titti.cena@gmail.com e per conoscenza a crigrapsi@gmail.com e ptallur@tin.it